Professori – Ambrogio Camozzi Pistoja

13517436_499701870224455_2616671310554992103_oIl professor Ambrogio Camozzi è stato uno dei fondatori di Esperimenti danteschi. Dopo essersi laureato in Filologia Medievale e Umanistica presso l’Università degli Studi di Milano sotto la supervisione della professoressa Violetta de Angelis, ha studiato per l’MPhil (2009/10) e per il PhD presso il Pembroke College di Cambridge, completando la sua ricerca di dottorato nel 2013 con una dissertazione sulla figura di Alessandro Magno nell’Italia Medievale e moderna. È stato Sykes Research Fellow del Pembroke College di Cambridge dal 2013 a giugno 2018. Da luglio 2018 è diventato Assistant Professor of Romance Languages and Literatures presso la Harvard University.

La sua attenzione si focalizza principalmente sulla letteratura del XIII-XIV secolo, soprattutto su autori come Dante, Petrarca, Boccaccio, Cavalcanti, Cecco Angiolieri e Cecco d’Ascoli. Il suo attuale interesse di ricerca è centrato sulla satira e sulla sua codificazione nell’Occidente; in particolare sta attualmente studiando oggetti letterari e visivi associati alla satira, esaminando le loro implicazioni legali nella società italiana del Trecento.

Tra le sue pubblicazioni ricordiamo:

  • Un re sulla soglia del Paradiso Terrestre. Per una lettura divinatoria del primo sogno di Dante in Purgatorioin Meminisse iuvat. Studi in memoria di Violetta de Angelis, a cura di Filippo Bognini, prefaz. di Gian Carlo Alessio, Pisa, ETS, 2012, pp. 243-260; 
  • Il quarto trattato del “Convivio”. O della satira, in «Le Tre Corone. Rivista Internazionale di Studi su Dante, Petrarca, Boccaccio», I, 2014, pp. 27-53; 
  • Profeta e satiro. A proposito di “Inferno” XIX, in «Dante Studies», 133, 2015, pp. 27-45;
  • Il Veglio di Creta alla luce di Matelda: una lettura comparativa di “Inferno” XIV e “Purgatorio” XXVIII, in «The Italianist», XXIX, 2009, 1, pp. 3-49