Professori – Stefano Jossa

jossa

Stefano Jossa

Nato a Napoli nel 1966, Stefano Jossa si è laureato in lettere con Giancarlo Mazzacurati presso l’Università degli Studi di Napoli “Federico II” nel 1988 e ha conseguito il dottorato di ricerca presso l’Università degli Studi di Pisa nel 1993. Dal 2007 lavora presso Royal Holloway (University of London), prima come lecturer, poi come senior lecturer. Ha tenuto corsi su Dante, Petrarca, Boccaccio, il Rinascimento italiano, Ariosto, il Risorgimento, la costruzione dell’identità nazionale in Italia, il teatro italiano contemporaneo. Ha partecipato a numerose opere collettive, sia tra le più tradizionali, come il Dizionario biografico degli italiani, sia tra le più innovative, come il Dizionario dei temi letterari (Utet 2007) e l’Atlante della letteratura italiana (Einaudi 2010). Tra i suoi contributi si ricordano: Un paese senza eroi: L’Italia da Jacopo Ortis a Montalbano, Editori Laterza, 2013; Rappresentazione e scrittura. La crisi delle forme poetiche rinascimentali (1540-1560), La Scuola di Pitagora, 2013; Citation, Intertextuality and Memory in the Middle Ages and Renaissance, Exeter University Press, 2011; Ariosto. Profili di storia letteraria, Il Mulino, 2009; L’Italia letteraria, Bologna: Il Mulino, 2006; ; La fondazione di un genere. Il poema eroico tra Ariosto e Tasso, Carocci, 2002; La fantasia e la memoria. Intertestualità ariostesche, Liguori, 1996

Tra i suoi contributi di argomento dantesco: La “verità” della “Commedia”. I “Discorsi sopra Dante” di Sperone Speroni, in «Rivista di Studi Danteschi», 1 (2001) , 2, pp. 221-24; Politics vs. literature. The myth of Dante and the Italian national identity, in «Dante in the long Nineteenth Century. Nationality, identity, and appropriation» (2012) , pp. 30-50; “Rimuovere alquanto l’ingombro dell’ordinaria letteratura dantesca”: poesia e polemica nel Dante di Croce, in «Idee su Dante. Esperimenti danteschi 2012» (2013) , pp. 25-44. Ha curato l’edizione di Giancarlo Mazzacurati, L’albero dell’Eden. Dante tra mito e storia, Roma, Salerno, 2007, pp. XXV, 220 (Studi e saggi, 43)